Lovely

Matcha

— Anche l’albero più imponente non può reggersi senza radici ancor più grandi.

Per molti anni i nostri nonni hanno avuto un ristorante nella città di Milano. L’anima cosmopolita della capitale della moda portò con sè clienti da tutto il mondo, persone spesso accompagnate da quell’allure unico di coloro che non solo hanno visitato i cinque i continenti, ma che si sono anche concessi il tempo di comprenderli uno ad uno. Persone felici di ritornare tra una sfilata e l’altra, tanto da diventare ben presto una grande ed internazionale famiglia.

Tutti sapevano che i nostri nonni erano i più grandi buongustai della città e gli ospiti erano soliti donare loro squisitezze tipiche delle proprie nazioni di origine. Questi originali ingredienti diventarono presto parte integrante dei nostri piatti più ricercati. I nostri nonni erano forse oramai troppo anziani per viaggiare, ma chiunque poteva intraprendere un piccolo viaggio intorno al mondo attraverso i loro menù, specialmente con il tè.

Abbiamo cominciato a servire Matcha Giapponese decenni prima che diventasse di moda. Fu poi il turno di un Darjeeling Indiano che scaldò l’anima di tutti durante l’inverno, preparandoci all’arrivo di un Jasmine Tea Cinese che diventò presto il rasserenante accompagnamento di ogni nostro dessert.

Ora quel ristorante non c’è più, ma l’eredità affidataci è l’ingrediente che era e sempre sarà il fondamento della nostra famiglia, la passione. Trovatale una nuova casa possiamo ora ricominciare a diffondere l’amore per il tè in tutto il mondo, ringraziando più di ogni altra cosa la fiducia dei nostri clienti.

Fabio Angelo Pellò

Lovely

Matcha

— Anche l’albero più imponente non può reggersi senza radici ancor più grandi.

Per molti anni i nostri nonni hanno avuto un ristorante nella città di Milano. L’anima cosmopolita della capitale della moda portò con sè clienti da tutto il mondo, persone spesso accompagnate da quell’allure unico di coloro che non solo hanno visitato i cinque i continenti, ma che si sono anche concessi il tempo di comprenderli uno ad uno. Persone felici di ritornare tra una sfilata e l’altra, tanto da diventare ben presto una grande ed internazionale famiglia.

Tutti sapevano che i nostri nonni erano i più grandi buongustai della città e gli ospiti erano soliti donare loro squisitezze tipiche delle proprie nazioni di origine. Questi originali ingredienti diventarono presto parte integrante dei nostri piatti più ricercati. I nostri nonni erano forse oramai troppo anziani per viaggiare, ma chiunque poteva intraprendere un piccolo viaggio intorno al mondo attraverso i loro menù, specialmente con il tè.

Abbiamo cominciato a servire Matcha Giapponese decenni prima che diventasse di moda. Fu poi il turno di un Darjeeling Indiano che scaldò l’anima di tutti durante l’inverno, preparandoci all’arrivo di un Jasmine Tea Cinese che diventò presto il rasserenante accompagnamento di ogni nostro dessert.

Ora quel ristorante non c’è più, ma l’eredità affidataci è l’ingrediente che era e sempre sarà il fondamento della nostra famiglia, la passione. Trovatale una nuova casa possiamo ora ricominciare a diffondere l’amore per il tè in tutto il mondo, ringraziando più di ogni altra cosa la fiducia dei nostri clienti.

Fabio Angelo Pellò