5 modi di preparare il Matcha

La sezione dedicata alle ricette con il Matcha di questo sito ci mostra in quanti modi questo fantastico ingrediente possa essere utilizzato in cucina, diventando facilmente una sana e quotidiana abitudine. Non dimentichiamoci però che il Matcha è consumato prima di tutto come bevanda. Scopriamo insieme come prepararlo nel migliore dei modi.

 

 PREPARAZIONI MODERNE

 

Matcha Latte

Come+Bere+il+Matcha+Matcha+Latte

Già servito in molti bar e ristoranti, il Matcha Latte è la maniera più semplice di consumare il Matcha durante la giornata ed è ideale anche per chi si avvicina per la prima volta a questo tè verde Giapponese così speciale.

Per prepararne uno perfetto avrete bisogno solo di una tazza di latte, caldo o freddo, di originale animale o vegetale, ed 1 o 2 grammi di Matcha. Mescolate energicamente con un cucchiaino per aiutare gli ingredienti a fondersi l’un l’altro ed il vostro Matcha Latte è subito pronto!

Vi consigliamo di sperimentare la bevanda provando diverse quantità di Matcha, e diverse tipologie di latte. Per esempio, noi adoriamo consumare in ufficio due grammi di Matcha con latte di mandorla o avena!

 

Matcha Latte Cappuccino

Matcha Latte Cappuccino

Se possiedi un montalatte o una macchina per fare l’espresso provvista di lancia per il vapore, puoi creare una perfetta schiuma di latte che, unita al Matcha, darà un tocco di modernità al tuo cappuccino quotidiano!

Il Matcha Latte Cappuccino è fatto da una base composta da 1-2gr di Matcha e 50ml di acqua ben amalgamati, a cui andrà poi aggiunta la schiuma di latte. Consigliamo di usare latte intero, poiché la maggiore percentuale di grassi in esso contenuti permette di ottenere una schiuma migliore.

Se preferisci, puoi sostituire il latte vaccino con il latte vegetale di soia. Anche in questo caso è bene sceglierlo poco acquoso e con una maggiore concentrazione di grassi.

 

Matcha-à-porter

Matcha a porter

Parlare coi nostri clienti di come utilizzino il nostro tè nella vita di tutti i giorni ci insegna sempre qualcosa d’interessante!

Se il Prêt-à-porter è letteralmente la moda pronta da indossare, ciò che affettuosamente i nostri clienti hanno ribattezzato Matcha-à-porter può essere la tua fonte di energia e lucidità sempre pronta da bere e da portare con te.

Il Matcha-à-porter consiste semplicemente in 500ml di acqua contenuti in una bottiglietta o in una borraccia, a cui vengono aggiunti 1-2gr di Matcha. Il tutto viene poi semplicemente agitato e portato con sé per tutta la giornata o durante l’attività fisica.

Matcha + Fitness = Un mondo migliore!

 

PREPARAZIONI TRADIZIONALI

 

Matcha Usucha – Classico

Matcha Usucha

Il Matcha Usucha è il dono che molti Giapponesi si fanno ogni giorno, semplice da preparare, ti permette di gustare il matcha senza unirlo ad altri ingredienti, sorseggiando una tradizione secolare.

Per preparare un perfetto Matcha Usucha metti in una tazza 2 grammi di Matcha Classico o Matcha Cerimoniale e versa 70ml di acqua calda. Con il frullino manuale o lo schiumalatte effettua dei rapidi movimenti a W per tutta la tazza fino a che non si sarà formato uno spesso strato di bollicine sulla superficie dell’acqua. Le bollicine indicano che il tè è stato ossigenato a sufficienza ed è ora pronto per il consumo.

Sia che tu stia preparando un Matcha Uuscha o Koicha, per rispettare la tradizione Giapponese, valorizzando al massimo il tuo prezioso matcha, puoi setacciare il matcha prima di utilizzarlo, questo permetterà al tè di unirsi all’acqua più facilmente.

Attento alla temperatura dell’acqua, il tè verde è un alimento nobile e va rispettato, non prepararlo mai con acqua bollente! La temperatura ideale è di 70-80°.

 

Matcha Koicha – Corposo

Matcha Koicha

Se apprezzi le esperienze intense e vuoi provare una sferzata di energia, una volta abituatoti a consumare il Matcha Latte ed Usucha sarai pronto a provare il Matcha Koicha!

Più complesso da preparare del Matcha Usucha, il Matcha Koicha si prepara mettendo in una tazza ben 4 grammi di Matcha Cerimoniale. Versare poi 40ml di acqua calda. Con il frullino manuale o lo schiumalatte effettuare dei lenti movimenti circolari ed a croce per tutta la tazza.

Una crema di un verde intenso, senza schiuma o grumi, rappresenta il risultato finale ideale.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *